Non si vendono più solo prodotti ma esperienze

Intervista di Andrea Bettini su Il Gazzettino di VeneziaIeri il quotidiano Il Gazzettino ha pubblicato una mia intervista sul tema della narrazione applicata al mondo delle imprese per comunicare in maniera più efficace. Al di là del disguido del titolista che mi ha cambiato il nome in Marco (ma forse per rimarcare la mia “venezianità” in onore al patrono della città) ci sono alcuni passaggi che mi fa piacere condividere pure qui:

I teorici dell’economia dicono che ci stiamo sempre più dirigendo nella direzione non tanto di possedere qualcosa, ma di utilizzare qualcosa. Se questa è la premessa è chiaro che sempre più si andrà nella direzione non tanto di acquistare un prodotto, ma di vivere un’esperienza e qui entra in gioco in maniera imponente il ruolo della narrazione.

 

Per quanto riguarda invece la promozione di se stessi, il racconto ha la funzione di trasferire la componente umana di una persona. Le aziende hanno bisogno non solo del saper fare di un individuo, ma anche del suo essere, inteso questo come valori, fiducia e passione nel fare le cose. La narrazione del sé permette di trasferire questi aspetti che non possono trovare spazio in un tradizionale CV.

De Rigo People, quando la narrazione di un’impresa parte dalle persone

De Rigo PeopleIn questi mesi con Strategike ho il piacere di portare avanti un progetto di Corporate Storytelling con una delle più importanti realtà imprenditoriali dell’occhialeria mondiale: il gruppo De Rigo.

L’attività mirata a migliorare l’efficacia della comunicazione corporate attraverso l’adozione della tecnica narrativa si sta rivelando uno straordinario approccio per rinvigorire gli asset valoriali e culturali dell’impresa, oltre che mettere a fuoco come l’organizzazione aziendale sta approcciando rilevanti driver per chi fa impresa oggi come l’industria 4.0, la sostenibilità, il welfare aziendale , l’importanza della formazione. Tutti temi questi che trovano nella centralità delle persone il loro naturale equilibrio.

Proprio per questo una delle attività sviluppate, denominata #DeRigoPeople, punta i riflettori sul capitale più importante per De Rigo e per tutte le imprese: il capitale umano. Attraverso l’utilizzo di differenti linguaggi (parole, immagini e video) i diversi protagonisti dell’azienda raccontano cosa fanno, chi sono e perché rappresentano una parte di una storia comune data dall’appartenenza all’azienda. Un bel modo per De Rigo per iniziare un percorso di avvicinamento che porterà l’azienda il prossimo anno a festeggiare un traguardo importante, i suoi primi 40 anni.

A questi link potete leggere le prime storie pubblicate:

Processo, prodotto e passione. E per i problemi? Citofonare Aldo Costantin
Massimo Calderini: “Trasformiamo le idee in realtà”
Quando un occhiale ha un’anima. Vero, Micaela?
Con Gionatan alla scoperta del mestiere della prototipazione

#PersonalStorytelling webinar venerdì 13 gennaio ore 17:00

Venerdì 13 gennaio alle ore 17:00 un webinar gratuito, riservato a 100 partecipanti, per scoprire:
– le cose da sapere sul tema sempre più attuale della Narrazione del Sè;
– qualche trucco adottato da Andrea Bettini e Francesco Gavatorta, storyteller di professione e autori del libro #Personal Storytelling.
Durante la diretta sveleranno il carattere fondante di ogni buona storia.

Compila subito il form per partecipare!

Il Curriculum Vitae è morto?

Il CV è scaduto? No, semplicemente va integrato attraverso una buona narrazione del sé.

Fare #PersonalStorytelling non è un semplice esercizio creativo di rappresentazione del proprio ego, ma è la messa in moto di una lavorazione che ha il suo impatto sul capitale più importante per un’impresa: il capitale umano. L’obiettivo è quello di aiutare il selezionatore a scegliere voi.

E come si fa questo? Iniziando a scrivere.

Leggi l’intero post sul blog di Professioni Digitali FrancoAngeli

#PersonalStorytelling – Costruire narrazioni di Sé efficaci

#PersonalStorytellingCi siamo! Il primo dicembre è uscito il mio nuovo libro. S’intitola “#PersonalStorytelling – Costruire narrazioni di Sé efficaci” ed è un lavoro a quattro mani con Francesco Gavatorta. L’editore è Franco Angeli e fa parte di una nuova collana denominata Professioni Digitali diretta da Alberto Maestri. Per il momento mi fermo qui. Potete acquistarlo online o nelle librerie tradizionali e nei prossimi giorni vi racconterò non solo la genesi, ma il perché andrebbe letto.

Workshop di Corporate Storytelling

Workshop Storytelling

A Natale puoi!

A Natale puoi partecipare a uno dei miei workshop dedicati allo storytelling. A dire il vero ci vediamo una settimana prima di Natale, il 17 dicembre per stare 8 ore insieme e capire quali sono le modalità migliori per raccontare un’impresa e un prodotto. Il corso è rivolto a imprenditori, manager, responsabili comunicazione e marketing, che vogliono capire che cos’è lo storytelling, come si faccia e quali sono i benefici dall’utilizzo di questa metodologia. Ci sono solo pochi posti a disposizione. Il workshop costa 220,00 Euro (IVA inclusa). La quota comprende pranzo, due coffee-break, tutto il materiale didattico e una copia del mio libro “Non siamo mica la Coca-Cola, ma abbiamo una bella storia da raccontare” (Ed. FrancoAngeli, 2015).

Per iscriverti clicca qui

La differenza tra me e te

Un giorno ero a una delle fiere più importanti del nostro settore. Tantissimi espositori, un numero infinito di occhiali. Modelli diversi. Colori diversi. Forme diverse. Ma in tutta questa apparente diversità ecco che nella testa iniziò a ronzarmi quell’interrogativo che non ti aspetti. Che cosa ha il mio prodotto di diverso rispetto agli altri?

Continua la lettura su nòva Il Sole 24 Ore

Perché anche l’architetto deve saper raccontarsi

Sono un architetto mancato.
Durante l’università passavo ore su interminabili volumi di economia mentre i miei compagni di appartamento che avevano intrapreso lo IUAV li vedevo entusiasti nel fare esami di progettazione in gruppo.
Il prossimo 20 giugno sarò a dialogare con molti di loro. Sarà un tuffo nel passato. Sarà un balzo verso il futuro, per vedere come è cambiata la loro professione. Da Architetto a Arch(Imprenditore) e ancora una volta ci sarà il tema della narrazione personale e professionale per migliorare e migliorarsi.

Vedi il programma e registrati