Emozioni & Business: Alta Via Camp

Alta Via CampQuella di sabato scorso all’Alta Via Camp è stata una giornata ricca di spunti, dove il ripensare al proprio modello di business è Alta Via Camparrivato al termine di un percorso intenso. Un percorso caratterizzato da emozioni, valori, mete da raggiungere, un’attenzione al mettersi nei panni dei propri clienti e al cercare di dare una risposta al

perché facciamo ciò che facciamo

Alta Via CampPoi le testimonianze di donne imprenditrici come Marta Maria Zordan (Zordan srl sb) e Laura Calzavara (Punto Ciemme srl) hanno reso ancora più chiaro il significato legato alla necessità di ripensare alla propria proposta di valore,

perché le imprese (come le persone) devono evolvere

Infine un ringraziamento particolare ad Antonio Agostini (Fondazione le 5 vie di
Giorgio) che ci ha regalato qualcosa di unico con le sue parole. Ci rivediamo tra due settimane, per la terza tappa di questa 3. Edizione di Alta Via Camp!

Perché una storia va alimentata ogni giorno

Personal StorytellingL’ho detto domenica durante il workshop organizzato da Marketers Academy al Future Vintage Festival, l’ho ripetuto ieri al CUOA, lo dirò tra qualche settimana all’Alta Via Camp e lo scrivo oggi sul blog di #ProfessioniDigitali, il diario di bordo della nuova collana editoriale diretta da Alberto Maestri per FrancoAngeli parlando del libro scritto con Francesco Gavatorta #PersonalStorytelling:

In un’ottica di personal storytelling diventa essenziale appuntare quotidianamente ciò che facciamo, come lo facciamo e perché lo facciamo

Vai al post

La giusta dimensione approda a Milano

Giovedì 8 giugno alle ore 18:00 presso la libreria Lirus di Milano (Via Vitruvio 43, a due passi dalla Stazione Centrale) presentiamo il libro La giusta dimensione. Insieme a me ci saranno Maurizio Zordan, CEO di Zordan Srl sb e artefice dell’evoluzione (sostenibile) della sua impresa e la giornalista de Il Sole 24 Ore Alessia Maccaferri. Parleremo di impresa, di modelli di business sostenibili, di B-Corp, di Società Benefit e di come lo storytelling possa essere utile per comunicare questi positivi cambiamenti.

Per maggiori info e partecipare clicca qui

La giusta dimensione – Venerdì 19 maggio prima uscita ufficiale

La giusta dimensione - Presentazione libroIl libro La giusta dimensione (Ed. Franco Angeli, collana Romanzi d’Impresa) uscirà a fine maggio, ma già il prossimo venerdì 19.05.17 alle ore 20:30 presso il Palazzo Festari (Valdagno – Vicenza) ci sarà un’anteprima. Oltre a me ci saranno Maurizio Zordan (CEO di Zordan 1965), Paolo Gubitta (Università di Padova e CUOA Business School) e Silvia Cantele (Università di Verona).

Per maggiori info clicca qui

Farsi scegliere da un’azienda? “Puntate sul Personal Storytelling”

Il mondo del lavoro e della ricerca del personale continuano a cambiare e le regole del gioco non sono più le stesse. E’ necessario integrare e a andare oltre il curriculum vitae. Come fare? Lo spiegano Andrea Bettini e Francesco Gavatorta autori di un libro su come dare un’avvincente narrazione di sé.

Leggi l’articolo di Laura Masotti su La Repubblica

#PersonalStorytelling – Costruire narrazioni di Sé efficaci

#PersonalStorytellingCi siamo! Il primo dicembre è uscito il mio nuovo libro. S’intitola “#PersonalStorytelling – Costruire narrazioni di Sé efficaci” ed è un lavoro a quattro mani con Francesco Gavatorta. L’editore è Franco Angeli e fa parte di una nuova collana denominata Professioni Digitali diretta da Alberto Maestri. Per il momento mi fermo qui. Potete acquistarlo online o nelle librerie tradizionali e nei prossimi giorni vi racconterò non solo la genesi, ma il perché andrebbe letto.

Alta Via Camp: si parte!

Alta Via Camp

Ci siamo! Venerdì parte Alta Via Camp, il percorso di formazione professionale (e personale) ideato da Strategike.
Il gruppo di lavoro costituitosi è ben assortito. Tutti ci hanno chiesto cosa mettere nello zaino per affrontare questo “viaggio”. Abbiamo detto loro due semplici cose. La prima di svuotarlo completamente (in particolar modo non lasciare tracce di certezze, stereotipi, paure e credenze). La seconda di riempirlo dei seguenti elementi:
1. entusiasmo
2. curiosità
3. voglia di crescere
4. spirito di condivisione
5. attitudine al cambiamento