Aspettando #NewPersonalStorytelling

Intanto potete vedere in anteprima la copertina e poi tra qualche mese sarà disponibile in tutte le librerie tradizionali e digitali. A distanza di quattro anni dalla prima edizione, l’editore FrancoAngeli e Alberto Maestri, direttore della collana #ProfessioniDigitali della quale fa parte il volume, hanno rinnovato la loro fiducia a me e al caro amico Francesco Gavatorta, nel pensare a una nuova versione di #PersonalStorytelling che non fosse solo una semplice ri-edizione. Così è stato. C0sì abbiamo affrontato questo lavoro, rimettendoci a studiare per migliorare ancor di più un libro che parla di quanto sia importante oggi fare un buon uso della narrazione del sé. Se volete saperne qualcosa di più, trovate in questa intervista a firma di Daniele Piovino di Applaudart, qualche anticipazione di #NewPersonalStorytelling.

A presto!

Il motivo per il quale ci raccontiamo

Personal StorytellingIn questi giorni stavo sfogliando il libro che io e Francesco Gavatorta abbiamo scritto insieme: Personal Storytelling.

Sono passati poco più di due anni dalla sua pubblicazione e mi sono accorto come in questo frangente siano cambiati i pesi legati agli strumenti che abbiamo a disposizione per raccontarci. Oggi se non fai un video o posti qualche immagine su Instagram non sembri al passo con i tempi. Siamo sommersi da nuovi ‘anchorman’ del web e da una miriade di bacheche costellate da selfie.

Ne è nato un articolo per il blog della collana #ProfessioniDigitali per FrancoAngeli diretta da Alberto Maestri.

Vai all’articolo

Milano Book City + IED + ADI DESIGN

Milano Book City IED ADI DESIGN

In occasione di BookCity Milano 2018, nella sezione BookCity Università, IED Milano organizza Pagine di Design, presentazioni di volumi in collaborazione con ADI DESIGN DA LEGGERE,

Il 16 novembre dalle ore 11:00 alle ore 12:00, presso l’Istituto Europeo di Design, Via Sciesa 4, Milano in Aula S10, ci sarà la presentazione della collana #ProfessioniDigitali diretta da Alberto Maestri per FrancoAngeli e avrò il piacere di esserci anch’io come co-autore insieme a Francesco Gavatorta di #PersonalStorytelling e ambasciatore di questo bellissimo progetto editoriale.

Ci vediamo a #BCM18

Vanity

Non esiste un'unica stella su Vanity FairAnche Vanity Fair parla di Non esiste un’unica stella, l’ultimo libro che ho scritto per FrancoAngeli e che racconta la storia di un’azienda dell’entroterra veneziano che ha saputo evolversi. In un bell’articolo a firma di Michele Razzetti, c’è l’intervista a Laura Calzavara, protagonista insieme alle sorelle Miledy e Alessandra, della nuova fase di sviluppo dell’impresa PuntoCiemme fondata dal padre Giancarlo agli inizi degli anni ’80.

Buona lettura

Presentazioni – In anteprima il libro “Non esiste un’unica stella”

Presentazione del libro "Non esiste un'unica stella"

Mercoledì 25 luglio alle ore 18:00 presso la sede di Imago Design a Treviso, presenteremo in anteprima “Non esiste un’unica stella“, il mio  ultimo libro che racconta la storia di una bellissima realtà imprenditoriale dell’entroterra veneziano. Il volume, che fa parte della collana “Romanzi d’Impresa” di FrancoAngeli, sarà disponibile poi a partire dai primi di settembre in tutte le librerie tradizionali e digitali.

Per maggiori info e per parteciparvi cliccate qui.

Perché una storia va alimentata ogni giorno

Personal StorytellingL’ho detto domenica durante il workshop organizzato da Marketers Academy al Future Vintage Festival, l’ho ripetuto ieri al CUOA, lo dirò tra qualche settimana all’Alta Via Camp e lo scrivo oggi sul blog di #ProfessioniDigitali, il diario di bordo della nuova collana editoriale diretta da Alberto Maestri per FrancoAngeli parlando del libro scritto con Francesco Gavatorta #PersonalStorytelling:

In un’ottica di personal storytelling diventa essenziale appuntare quotidianamente ciò che facciamo, come lo facciamo e perché lo facciamo

Vai al post

La terza via del consumo attraverso lo storytelling

Non è stata solo la sequenzialità a farmi scattare questo pensiero. Sta di fatto che leggendo prima l’articolo a firma di Fabrizio Patti su Linkiesta intitolato “Così i centri commerciali provano a battere l’ecommerce” (leggi qui) e immediatamente dopo “Un chilo e due di esperienze, per favore – Cosa rende felice il consumatore oggi?” pubblicato dalla redazione del blog di FrancoAngeli (leggi qui), ho provato a immaginare cosa potesse legare queste due situazioni.

Continua su nòva Il Sole 24 Ore