Riparte Alta Via Camp

Alta Via Camp - Quinta EdizioneIl prossimo 27 aprile, partirà la 5ª edizione di Alta Via Camp, il percorso formativo pensato per imprenditori, manager e liberi professionisti, al fine di mettere a fuoco alcune delle competenze necessarie oggi per fare impresa. Sarà un vero e proprio viaggio, che metterà a confronto esperienze diverse in un’ottica di crescita professionale e personale. Chi ha già avuto negli anni scorsi il piacere di farlo, sa bene, di cosa sto parlando. Quattro sabati con altrettanti quattro temi caldi. Partiremo con la leadership e come tirar fuori il meglio da se stessi e da propri collaboratori, per poi passare alla messa a fuoco della propria proposta di valore attraverso il Business Model Canvas. Dopodiché ci confronteremo sulle nuove frontiere della comunicazione d’impresa, dall’identità di marca al web marketing, per concludere infine sulla capacità di raccontare la propria impresa e i propri prodotti e/o servizi.
Per chi fosse interessato può scrivermi qui oppure mandare una mail ainfo@altaviacamp.com

Essere una guida per delle guide

Storytelling per guide turisticheEssere una guida per delle guide è possibile se il viaggio si chiama narrazione.

È quanto mi è accaduto nei giorni scorsi con il corso che ho tenuto per ASCOM Padova dedicato all’applicazione dello storytelling in ambito turistico. È stata una bellissima esperienza e credo che miglior commento non possa che venire da una delle guide presenti in aula Serena Cecco:

Le guide turistiche raccontano storie tutti i giorni, fa parte del loro pane quotidiano. Valorizzano il patrimonio artistico, culturale e sociale del territorio. Raccontano di personaggi famosi che hanno segnato la Storia, o di personaggi minori che la Storia aveva dimenticato (e che sanno recuperare e valorizzare). Ma sanno raccontarsi? Quanto siamo bravi a trasmettere la nostra professionalità la nostra passione e la nostra unicità? Andrea Bettini, il formatore del corso Storytelling, organizzato da ASCOM Padova, ci ha ci ha accompagnati alla scoperta del raccontare sé stessi e quindi il proprio lavoro. Raccontare e raccontarsi non è facile, richiede attenzione e ascolto, pratica e tanta voglia di mettersi in gioco! Grazie a tutti i compagni di corso per il bellissimo viaggio. Grazie ad Andrea per averci accompagnate in questo viaggio, una volta tanto siamo state noi guide a farci portare, ed è stata un’esperienza molto bella, e sicuramente utile!

Un altro passo compiuto insieme

Fate della vostra vita il più straordinario dei racconti”

Non poteva che finire così la 4. Edizione di Alta Via Camp, attraverso la tappa dedicata allo storytellng… e l’augurio che fosse un nuovo entusiasmante inizio per tutti i nostri corsisti. Come al solito la conclusione di un percorso di crescita personale e professionale com’è Alta Via Camp è sempre un momento molto emozionante per chi ha partecipato. Per quello che hanno vissuto e appreso, ma soprattutto per quello che andranno a fare: portare un miglioramento continuo nella loro attività, nella loro impresa, nella loro vita.

Ci siamo lasciati anche con degli appuntamenti. La partenza di quello che abbiamo chiamato Alta Via Camp: Passo chiave, a partire da 12 maggio. Quattro incontri, quattro giornate sui temi che vanno dai valori del gruppo, alla necessità di costruire relazioni efficaci, dall’utilizzo delle mappe mentali fino a come comunicare di fronte a pubblici diversi. Maggio rappresenterà anche il mese dove si svolgerà la 3. Edizione di Non è magia, è solo strategia!, ma di questo avremo modo di parlarne perché sarà veramente un evento particolarmente interessante per tutti coloro che vorranno ascoltare entusiasmanti racconti d’impresa e portarsi a casa spunti interessanti per la propria attività.

Alta Via Camp

Il racconto che parte dall’interno di un’azienda

Storytelling e l'importanza di sapersi raccontare - Andrea BettiniDialogare con un pubblico di imprenditori e di professionisti sull’importanza del sapersi raccontare è sempre un momento molto piacevole per condividere ciò che faccio e perché lo faccio. Fare questo all’interno di aziende che sono delle vere e proprie eccellenze all’interno del nostro panorama imprenditoriale è un onore. Parte un tour di Alta Via Camp dove andremo a trattare alcuni dei temi del nostro percorso di formazione personale e professionale, direttamente con chi tutti i giorni si trova ad affrontare le problematiche e le dinamiche del fare impresa oggi. Giovedì prossimo 30 novembre parleremo proprio dello storytelling e lo faremo presso un’eccellenza del made in Italy: il parchettificio Garbelotto. Per chi fosse interessato a partecipare può mandarmi un mail qui.

 

Chi saranno i nuovi protagonisti di Alta Via Camp?

Alta Via CampIn questi giorni stiamo raccogliendo le iscrizioni per la prossima edizione di Alta Via Camp, la quarta per la precisione, che partirà il prossimo 20 gennaio. Se qualcuno fosse interessato a parteciparvi (c’è ancora qualche posto libero), mi può direttamente scrivere una mail da qui. Nell’attesa di sapere chi saranno i protagonisti di questa nuova classe che si sta formando intanto troneggiano sul muro a fianco la mia scrivania alcuni dei ritratti dei partecipanti delle precedenti edizioni. Non sono semplici foto, ma frammenti di un’esperienza unica.

Alta Via Camp: si conclude un’edizione per farne già partire un’altra

Domani con il modulo sullo storytelling andremo a concludere la Terza Edizione di Alta Via Camp, ma stiamo già raccogliendo le iscrizioni per la 4° Edizione che partirà il 20 gennaio 2018 (a proposito chi fosse interessato a parteciparvi può scrivermi una mail). Nell’attesa di festeggiare i corsisti di domani, di seguito trovate alcuni scatti fotografici di una giornata che potremo definire “Special Edition” di Alta Via Camp che abbiamo tenuto sabato scorso io e il buon Paolo Zanetti sul tema storytelling e comunicazione, presso l’Auditorium delle Tipoteca Italiana per le prestigiose Grafiche Antiga.

Alta Via Camp @ Tipoteca Italiana

Alta Via Camp “Special Edition @ Tipoteca Italiana” – Andrea Bettini e Paolo Zanetti

 

 

Alta Via Camp @ Tipoteca Italiana  Andrea Bettini

Alta Via Camp “Special Edition @ Tipoteca Italiana” Lo storytelling con Andrea Bettini

 

Alta Via Camp @ Tipoteca italiana Paolo Zanetti

Alta Via Camp “Special Edition @ Tipoteca italiana” Il tema della comunicazione con Paolo Zanetti

 

Storie di paesi e di paesaggi: storytelling per il turismo

Storytelling e territorioOggi e domani saranno due giornate intense e piacevoli di formazione dedicate all’utilizzo della metodologia dello storytelling nell’ambito turistico. Il corso promosso dal CUOA all’interno del Progetto Genius Loci mi vedrà per la terza volta come docente, però questa volta c’è una novità. Da Villa Valmarana Morosini ad Altavilla Vicentina ci sposteremo sull’Altopiano di Asiago. Sarà la Locanda La Scuola (con un nome così non poteva essere diversamente) ad ospitare questa attività tra racconti, tecniche, persone e paesaggi.

 

Emozioni & Business: Alta Via Camp

Alta Via CampQuella di sabato scorso all’Alta Via Camp è stata una giornata ricca di spunti, dove il ripensare al proprio modello di business è Alta Via Camparrivato al termine di un percorso intenso. Un percorso caratterizzato da emozioni, valori, mete da raggiungere, un’attenzione al mettersi nei panni dei propri clienti e al cercare di dare una risposta al

perché facciamo ciò che facciamo

Alta Via CampPoi le testimonianze di donne imprenditrici come Marta Maria Zordan (Zordan srl sb) e Laura Calzavara (Punto Ciemme srl) hanno reso ancora più chiaro il significato legato alla necessità di ripensare alla propria proposta di valore,

perché le imprese (come le persone) devono evolvere

Infine un ringraziamento particolare ad Antonio Agostini (Fondazione le 5 vie di
Giorgio) che ci ha regalato qualcosa di unico con le sue parole. Ci rivediamo tra due settimane, per la terza tappa di questa 3. Edizione di Alta Via Camp!

CUOA: il racconto come volano per il territorio

Oggi e giovedì prossimo avrò il piacere di essere il docente di due giornata intense di formazione presso la Fondazione CUOA. Il tema è quello legato alla valorizzazione del territorio attraverso il racconto. Saranno due giornate di storie, di imprese, ma soprattutto di spunti per far capire come lo storytelling possa essere un vero volano per una delle risorse più importanti per il nostro Paese: il turismo e le sue eccellenze territoriali.